Assistenza malati d’Alzheimer

Assistenza malati d’Alzheimer

Rischio Alzheimer: ancora lungo l’iter verso la prevenzione

2015-08-26T17:24:43+00:00agosto 26th, 2015|Assistenza malati d'Alzheimer|

Il volto dell'Alzheimer (fonte: www.galileonet.it) Sono nove i fattori di rischio che causano il 33% dei casi di Alzheimer: obesità, depressione, alta o bassa pressione, diabete di tipo 2 (negli asiatici), fragilità, abitudine al fumo, basso livello d’istruzione, carotidi ristrette e alti livelli di omocisteina, un amminoacido. La ricerca, di tipo osservazionale, condotta [...]

Contro l’Alzheimer topi “super-intelligenti”

2015-08-18T10:14:23+00:00agosto 18th, 2015|Assistenza malati d'Alzheimer|

Inphofoto (fonte: Adnkronos) Si deve ad uno studio dell’università britannica di Leeds, e a Steve Clapcote, la scoperta di topi “super-intelligenti” in grado di aiutare la ricerca contro le malattie neurologiche. Secondo quanto pubblicato sulla rivista scientifica “Neuropsychopharmacology”, tali roditori, ottenuti in laboratorio modificando un singolo gene e inibendo quindi l’attività dell’enzima fosfodiesterasi-4B, [...]

Con solanazumab una speranza per i malati d’Alzheimer

2015-07-31T14:29:04+00:00luglio 31st, 2015|Assistenza malati d'Alzheimer|

Grazie alla molecola “solanazumab” è possibile ritardare del 34% la progressione dell’Alzheimer in pazienti allo stadio iniziale della malattia. Tali risultati, descritti in occasione della Conferenza internazionale dell’Alzheimer’s Association tenutasi a Washington, sono però stati accolti con un “cauto ottimismo” in quanto il nuovo farmaco è in fase di sperimentazione. Nota è l’inarrestabilità della morte [...]

Alzheimer: come riconoscere la malattia.

2014-10-28T14:03:44+00:00ottobre 28th, 2014|Assistenza malati d'Alzheimer, Le nostre Attività|

Piccole ed utili informazioni sulla più diffusa forma di demenza senile che colpisce la popolazione italiana. Per comprenderne i sintomi e diagnosticare la malattia bisogna capire che ogni caso va interpretato diversamente, ciò dipende dalla fisiologia di ogni singola persona. Il più precoce dei sintomi, spesso confuso con altre forme di malattie, è la perdita della memoria. Vengono [...]

Alzheimer: le dimensioni del fenomeno.

2014-10-22T09:23:31+00:00ottobre 22nd, 2014|Assistenza malati d'Alzheimer, Le nostre Attività|

A livello epidemiologico, fattore maggiormente correlato all'incidenza del morbo di Alzheimer è proprio l'età. Molto rara sotto i 65 anni, essa aumenta progressivamente con l'aumentare degli anni, per raggiungere una diffusione significativa nella popolazione oltre gli 85 anni. Da rilevazioni europee, nella popolazione generale l'incidenza (cioè il numero di nuovi casi all'anno) è di 2,5 casi [...]

Breve storia sull’Alzheimer.

2014-10-15T11:58:39+00:00ottobre 15th, 2014|Assistenza malati d'Alzheimer, Le nostre Attività|

Piccole ed utili informazioni sulla più diffusa forma di demenza senile che colpisce la popolazione italiana. La scoperta dell’Alzheimer e prima diagnosi. Nel 1901, il dottor Alois Alzheimer, uno psichiatra tedesco, interrogò una sua paziente, la signora Auguste D, cinquantunenne. Le mostrò degli oggetti e successivamente le domandò che cosa le era stato indicato. Lei non riusciva a ricordare. Inizialmente registrò il [...]

ALZHEIMER: CONOSCERE LA MALATTIA PER SAPERLA AFFRONTARE.

2014-10-05T16:35:12+00:00ottobre 5th, 2014|Assistenza malati d'Alzheimer, Le nostre Attività|

Piccole ed utili informazioni sulla più diffusa forma di demenza senile che colpisce la popolazione italiana. In Italia, le persone affette da demenza senile, sono circa 1milione (tra il 4 e il 6% delle persone con più di sessantacinque anni di età). Di queste circa 500.000 soffrono della "Malattia di Alzheimer-Perusini" più comunemente conosciuta con il nome di [...]