Come viaggiare sicuri: le dieci regole del viaggiatore

Come viaggiare sicuri: le dieci regole del viaggiatore

Come viaggiare sicuri: le dieci regole del viaggiatore

"Le persone non fanno i viaggi, sono i viaggi che fanno le persone" (Cit.: John Steinbeck).

“Le persone non fanno i viaggi, sono i viaggi che fanno le persone” (Cit.: John Steinbeck).

L’estate è il periodo più atteso dai lavoratori, in vista delle ferie e del meritato riposo, eppure quest’anno il tempo non è stato molto clemente. C’è, però, chi si arma di pazienza e viaggia comunque: mentre tante persone ritornano, con valigie e borsoni stracarichi di souvenir – nonostante la crisi – affollando le autostrade italiane e non, c’è chi invece parte, per godersi pace e tranquillità.

Così, mentre i telegiornali informano sull’aumento dei turisti in Italia, preme informare che – soprattutto se si va all’estero – è opportuno seguire le cosiddette site “dieci regole d’oro del viaggiatore”, http://oceanadesigns.net/images/granite/vyara-gold/vyara-gold.jpg al fine di tutelare la propria salute e quella altrui.

Il decalogo comprende delle buone norme da adottare, quali:
1. la verifica presso l’Ambulatorio per i Viaggiatori internazionali dell’ASL di competenza dell’obbligo di vaccinazioni;
2. il possesso di un’apposita assicurazione sanitaria, presso l’ASL o stipulata dalla stessa Agenzia di Viaggi;
3. il controllo dei cibi mangiati: si sconsigliano i cibi freddi o riscaldati, i buffet freddi di carne, pesce e molluschi, le creme all’uovo o alla panna, le salse crude all’uovo, a favore invece di carne e pesce ben cotti, serviti ancora caldi, di frutta e verdura da sbucciare o pelare e verdura cotta;
4. fare attenzione alla potabilità dell’acqua, non solo da bere, ma anche per lavarsi i denti, evitando l’uso del ghiaccio;
5. evitare l’uso di rapporti occasionali e non protetti;
6. ricordarsi di portare la cassetta del pronto soccorso, contenente, oltre ai farmaci assunti abitualmente, anche:
- farmaci antimalarici (nei casi indicati);
- antidolorifici e antibiotici;
- l’attrezzatura in caso di punture da insetti, eritemi, scottature
7. prevenire la malaria, mediante la chemioprofilassi, ossia l’assunzione di farmaci antimalarici, senza alcuna interruzione dopo il rientro a casa, onde prevenire lo sviluppo della malattia;
8. informare il medico curante, al rientro da zone malariche, nel caso in cui compaia febbre di origine non chiara;
9. maggiore attenzione nella guida degli autoveicoli, al fine di evitare gli incidenti stradali
10. evitare di esporre troppo denaro e oggetti di valore, specialmente nei quartieri a rischio, chiedendo informazioni alla guida turistica, onde combattere la criminalità.

Piccoli accorgimenti per non incorrere in spiacevoli imprevisti, ritornare soddisfatti evitando che un periodo bello si possa tramutare in un’odissea, e ricordare che la tutela della propria salute, così come sancito dall’art. 42 della Costituzione, è un obbligo morale verso se stessi e gli altri.

hop over to this website Lidia Ianuario
(Riproduzione riservata ©)

Post correlati

Commenti chiusi.

CONTATTI

Sede Operativa
Via Nicolò Garzilli, 44
80126 Napoli (NA)
Telefono: +39 081 7672727
Numero verde gratuito: 800 324328
P.Iva: 08506541211
Mail: info@prontoserena.it

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter.